144

Porco-spino

Mi disse di essere un porcospino.

Mi disse che non poteva avvicinarsi

o le sue spine mi avrebbero trafitto.

Io gli dissi di non preoccuparsi.

Tanto tempo senza mai toccarmi.

Era confuso e non voleva ferirmi.

Non sopportava più il breve spazio tra noi

presidiato dalla sacralità

del silenzio. Sentivo il bisogno

di essere amato divampare nel riccio.

E cercai di cambiare la mia natura

cedendo alla forte necessità

di essere amata da un porcospino.

Scelsi l’essenza di una fragile rosa.

Raggomitolato sulle sue pavide

certezze non se ne accorse. E corse.

Quell’insostenibile silenzio

s’infranse una sera e sotto l’immagine

incandescente degli astri solitari

ci distraemmo, ci avvicinammo.

Bruciammo quello spazio buio tra noi.

Trovare un porcospino sulla tua strada

inevitabilmente cambia qualcosa.

Una sterzata in automobile,

inaspettati cambi di rotta e

la memoria del dolore dei suoi aculei.

Riuscì a penetrare in profondità senza

penetrarmi affatto. Mai nessuno

si era spinto così in profondità.

Essere una rosa: sfoggiare bellezza

per incantarlo e spine per proteggerlo.

Ho smesso di combattere per lui,

divenendo una fragile rosa.

Ho lasciato che crescessero le spine

sulla mia pelle e del profumo di un fiore

nemmeno l’ombra. Un piccolissimo

foro rimane dopo il distacco.

Un microscopico neo che ora nascondo

tra le spine. E non lascio che si avvicini

più a me nessun timido animale.

Le mie spine non sono di rosa

ma di sporco porcospino disonesto.

Mi ha trasmesso la sua essenza per osmosi

di un pensiero stremato. Tremando

lui mi ha donato se stesso più

di chiunque e si è preso più di chiunque. E anche se

nessuno lo può vedere, io so che lui c’è.

Microscopico foro dentro me.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: